LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano sulla sicurezza sul lavoro, ambiente, security
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

05 febbraio 2016 - Cat: PUBBLIREDAZIONALE
  

Le iniziative per migliorare la sicurezza nel comparto sanità


Durante Exposanità a Bologna, dal 18 al 20 maggio, AiFOS organizza convegni e workshop sulla sicurezza nelle strutture sanitarie e la gestione delle emergenze.

 
Pubblicità

Sono ormai diversi i dati che mostrano come in questi anni stia sensibilmente aumentando in Italia l’invecchiamento medio della popolazione. Ormai la categoria “senior” ha raggiunto circa il 20% del totale con un conseguente continuo incremento della spesa sanitaria e della necessità di strutture sanitarie idonee e sicure e di buone prassi e formazione in materia di primo soccorso e emergenza.
 
A raccogliere le molte sfide aperte per la sanità italiana e per tutti coloro che si occupano di emergenze è l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro ( AiFOS) che parteciperà a Exposanità, la 20° mostra internazionale al servizio della sanità e dell’assistenza, che si terra al quartiere fieristico di Bologna dal 18 al 20 maggio 2016
 
La partecipazione di AiFOS a questa manifestazione dedicata ai temi della sanità e dell’assistenza, va a testimoniare la crescente attenzione dell’associazione sulla realtà del settore sanitario, con particolare riferimento ai rischi interferenziali nei cantieri ospedalieri, alle gestione delle emergenze della Protezione Civile e all’applicazione di idonee procedure durante le emergenze che possono avvenire nelle residenze socio – assistenziali (RSA).
 
Ricordiamo i motivi che rendono ancor più importante una corretta gestione delle emergenze nelle residenze socio sanitarie:
- le RSA sono spesso ospitate in edifici molto differenziati in termini di età dei fabbricati, di destinazione d’uso e regole costruttive. Si sono tenute correttamente in conto le emergenze e la possibile necessità di abbandonare la struttura?
- molti ospiti delle RSA possono avere difficoltà motorie, cognitive e sensoriali;
- la gestione delle emergenze e dell’eventuale evacuazione in queste strutture deve essere garantita in ogni momento e in tutti i giorni dell’anno. L’organizzazione per la gestione delle emergenze è funzionante anche nelle ore notturne e nei giorni festivi?
- spesso nelle RSA si utilizza personale dipendente di imprese esterne con problemi di coordinamento tra i lavoratori aggravati anche dal possibile elevato turnover;
- nelle RSA possono esserci difficoltà di comunicazione dovute alle differenze linguistiche e culturali che derivano dalla presenza di lavoratrici e di lavoratori provenienti da paesi stranieri.
 
E in relazione al settore della Protezione Civile, che svolge una funzione estremamente importante nel nostro paese, si sottolinea l’importanza di fornire un’adeguata formazione ai volontari. Anche per la Protezione Civile si applicano le norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro ( D.Lgs. 81/2008), ma tenendo conto delle particolari esigenze che caratterizzano le attività e gli interventi svolti dai volontari. Ad esempio esigenze relative a:
- necessità di intervento immediato anche in assenza di preliminare pianificazione;
- organizzazione di uomini, mezzi e logistica, improntata a carattere di immediatezza operativa;
- imprevedibilità e indeterminatezza del contesto degli scenari emergenziali;
- necessità di derogare, prevalentemente per gli aspetti formali, alle procedure ed agli adempimenti riguardanti le scelte da operare in materia di prevenzione e protezione.
 
Veniamo alle iniziative presentate dall’Associazione AiFOS dal 18 al 20 maggio a Bologna durante la manifestazione Exposanità:
 
Workshop:I Rischi interferenziali nel cantiere dell’ospedale
Valutare e gestire i diversi rischi che le varie attività da svolgere in un cantiere ospedaliero comportano all’interno dello stesso. Spetta al Coordinatore della Sicurezza creare e far rispettare un crono-programma dettagliato che tenga conto di tutti gli attori presenti nello sviluppo di un cantiere temporaneo e mobile, in questo caso specificatamente riferito all’ambito ospedaliero.
Mercoledì 18 maggio 2016 dalle 15.00 alle 17.00
Valido per il rilascio di crediti per RSPP/ASPP, RLS e Coordinatori per la sicurezza
 
Convegno: L’attività di Protezione Civile e Associazioni di Volontariato nella gestione delle emergenze
Diventa sempre più importante, nel contesto storico attuale, saper valutare e gestire le emergenze tenendo conto di diversi fattori di rischio legati anche alla sicurezza degli operatori che intervengono durante una situazione di pericolo. Il convegno sarà promotore di alcuni casi di studio relativi alla gestione delle emergenze e alle relative buone prassi.
Giovedì 19 maggio 2016 dalle 14.30 alle 17.00
Valido per il rilascio di n. 2 crediti per Formatori della Sicurezza in base al Decreto Interministeriale del 6/03/2013 - Area tematica n. 2 Rischi Tecnici
 
Workshop:La gestione delle emergenze nelle Residenze Socio – Assistenziali RSA
Tutti gli ambienti di vita e di lavoro devono essere pronti ad affrontare un’emergenza che comporti, in alcuni casi, anche un’evacuazione dalla struttura di lavoratori e pazienti/ospiti. Tutta l’attività deve avvenire nel minor tempo possibile, ma sempre in modo organizzato, efficace e sicuro. Questi saranno i contenuti del workshop che nello specifico andrà ad analizzare la gestione delle emergenze nelle RSA.
Venerdì 20 maggio 2016 dalle 9.15 alle 11.15
Valido per il rilascio di crediti per RSPP/ASPP e RLS
 
Questo è il link per avere informazioni e iscriversi agli eventi:
 
 
 
Per informazioni:
Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it   - info@aifos.it  - convegni@aifos.it
 
 
Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: