LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano sulla sicurezza sul lavoro, ambiente, security
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

30 settembre 2015 - Cat: PUBBLIREDAZIONALE
  

Gli incidenti mancati e la gestione della sicurezza sul lavoro


C’è l’obbligo di registrare e valutare gli incidenti, near-miss e comportamenti pericolosi? Se ne parla in un convegno gratuito organizzato da AiFOS e PuntoSicuro il 16 ottobre ad Ambiente Lavoro.

Pubblicità

Secondo alcuni studi americani per ogni incidente grave nei luoghi di lavoro si stima che ci siano circa 30 incidenti meno gravi e 300 incidenti che non hanno provocato danni alle persone. E nelle aziende sono spesso moltissimi anche gli incidenti mancati, cioè tutti gli eventi correlati al lavoro che potrebbero causare un infortunio o un danno alla salute, ma per un caso fortuito non lo fanno. Eventi che comunque hanno tutte le potenzialità di produrre un infortunio e che, nascendo spesso dalle stesse cause degli infortuni gravi, possono efficacemente segnalare i difetti nel sistema di prevenzione aziendale.
 
Riguardo agli incidenti mancati spesso in materia di salute e sicurezza spesso si utilizza anche il termine anglosassone “near miss”, che viene a volte utilizzato sia con il significato di “mancato incidente” che di “ mancato infortunio”.
E se è chiaro che si intendono per incidenti gli eventi che non causano alcun danno a persone e, al contrario e per infortuni gli eventi che causano danni fisici e psichici, quale risulta essere il confine preciso tra un incidente e un “near miss”?
 
Inoltre qual è la correlazione tra  incidenti mancati e la normativa per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro?
Nel D.Lgs. 81/2008 c’è l’obbligo di registrazione e valutazione di incidenti mancati e comportamenti pericolosi? L’analisi degli incidenti e dei near miss è un obbligo normativo?

Pubblicità

Gli articoli che si sono occupati di dare una risposta a questa domanda sul nostro giornale hanno raccolto centinaia di commenti con opinioni spesso diverse e apparentemente contrastanti. Opinioni autorevoli di avvocati e tecnici che conoscono molto bene la questione e il mondo della gestione della sicurezza nelle aziende sia da un punto di vista teorico che applicativo.
 
Ed è proprio in relazione alla partecipazione e al coinvolgimento suscitato dal tema affrontato sul giornale, all’incontro tra modi diversi di intendere gli obblighi di prevenzione e il rapporto con la normativa (attenersi strettamente al testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale o attenersi alla sua interpretazione scritta nelle aule del tribunale?), che PuntoSicuro, in collaborazione con l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro ( AiFOS),  ha deciso di organizzare un evento gratuito il 16 ottobre ad “Ambiente Lavoro”, il 16° Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro che si terrà a Bologna dal 14 al 16 ottobre 2015.
 
Durante il convegno di studio e approfondimento “Gli incidenti mancati e la consapevolezza del lavoratore sarà possibile approfondire il tema degli incidenti, dei quasi incidenti e degli incidenti e infortuni sfiorati, affrontando la domanda ineludibile relativa all’eventuale obbligo normativo per le aziende.
Tuttavia il convegno servirà anche per cercare di passare dall’aspetto formale – relativo all’obbligo legislativo, alla conformità alla normativa sulla sicurezza, alla possibilità in sede processuale di dimostrare di aver tenuto conto degli incidenti precedenti all’evento infortunistico – anche all’aspetto sostanziale.
Quanto sono importanti gli incidenti mancati per la gestione della sicurezza di un’azienda? Come migliora la prevenzione in un’azienda che cerchi di comprendere le cause degli infortuni attraverso un’analisi degli incidenti e infortuni sfiorati? È efficace una valutazione dei rischi che non tenga conto dei near miss?
 
Ricordiamo che l’utilità dell’ analisi degli incidenti è ribadita anche dal punto 4.5.3.1 della norma BS OHSAS 18001:2007 relativa ai sistemi di gestione della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro.
Riguardo alle indagini sugli incidenti si indica che in un SGSL conforme alla norma “l'organizzazione  deve  stabilire,  implementare  e  mantenere  attive procedure per  la
registrazione, l'indagine e l'analisi degli incidenti allo scopo di:
a)   determinare ponendo in evidenza  le carenze del sistema di gestione OH&S  ed altri fattori che possano causare o contribuire all'accadimento di incidenti;
b)   identificare la necessità o il bisogno di un'azione correttiva;
c)   identificare le opportunità di un'azione preventiva;
d)   identificare le opportunità per un miglioramento continuo;
e)   comunicare i risultati di tali indagini”.
 
Per affrontare il tema degli incidenti mancati, dei near miss in relazione alla nostra normativa, si terrà dunque venerdì 16 ottobre 2015, dalle 09.30 alle 12.30, durante la manifestazione “Ambiente Lavoro” di Bologna (Sala Armonia, 1° piano), il convegno gratuito “Gli incidenti mancati e la consapevolezza del lavoratore”.
 
Programma del convegno:
 
Apertura dei lavori
 
Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS
Luigi Matteo Meroni, Direttore PuntoSicuro
 
Interventi
 
Giuseppe Spada, già Coordinatore CONTARP INAIL
Rolando Dubini, Avvocato esperto di sicurezza sul lavoro
Carmelo Catanoso, Consulente di Direzione per Sicurezza sul Lavoro e Tutela dell’Ambiente
Pierguido Soprani, Avvocato penalista Foro di Bologna
 
Moderatore
Tiziano Menduto, giornalista PuntoSicuro
 
 
Link per iscriversi direttamente al convegno:
 
 
Il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria, e a tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato di presenza valido per il rilascio di 2 crediti di aggiornamento per Coordinatori della sicurezza, RLS e Formatori Area tematica n. 2 ‘rischi tecnici’ in base al Decreto Interministeriale del 06 marzo 2013.
 
 
Per informazioni:
Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it   - info@aifos.it  - convegni@aifos.it
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
Forum PuntoSicuro

COMMENTA questo articolo nel FORUM di PuntoSicuro!

 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: